Accedi

Ho dimenticato la password

Registrati Gratis


Badges Disponibili
Sondaggio

Quale orario preferisci per i giochi su Habbo?

19% 19% [ 5 ]
33% 33% [ 9 ]
19% 19% [ 5 ]
30% 30% [ 8 ]

Voti totali : 27

Competizioni e LifeBet
Ultimi Distintivi
Top 10 della Settimana
Nico-Idv1 Messaggio - 50%
l.u.n.a901 Messaggio - 50%

Cerca
 

Risultati per:

 

Link Partners



» Link Partners

Rispondi all'argomento


Amazon: Smartphone e batterie non più acquistabili dalle isole

Messaggio Da paky899 il Mar 29 Mar 2016 - 21:15

Promemoria primo messaggio :

Negli ultimi giorni i clienti di Amazon che acquistano da regioni come la Sicilia o la Sardegna si sono ritrovati dinanzi ad una brutta sorpresa: il noto sito di e-commerce ha infatti aggiornato le politiche di spedizione, non consentendo ai residenti di determinate località (perlopiù insulari) di acquistare beni quali: cellulari, batterie e qualsivoglia oggetto contenga una sostanza altamente infiammabile o pericolosa per l'ambiente.



In una sezione delle FAQ del sito è stata infatti aggiunta la seguente voce:

"CONSEGNE NELLE ISOLE ITALIANE

Tutti gli articoli che contengono sostanze infiammabili, pressurizzate, ossidanti, corrosive, pericolose per l’ambiente, irritanti o dannose, venduti e spediti da Amazon, non possono essere consegnati nelle isole italiane. Di seguito, una lista non esaustiva di località verso cui la consegna non è possibile:


Sardegna
Sicilia
Venezia
Ponza
Capraia
Isola d’Elba
Isola del Giglio
Monte Argentario
Isole Tremiti
Bacoli
Capri
Ischia
Procida


Restrizioni analoghe o ulteriori potrebbero essere applicate anche dai venditori Marketplace. Eventuali restrizioni alla spedizione verranno visualizzate al momento dell’ordine."


Ma cosa ha portato Amazon ad apportare questi drastici cambiamenti?

Amazon ha aggiornato le proprie politiche di spedizione in seguito alle nuove normative in merito al trasporto di batterie al litio per via aerea in vigore dal 1° Aprile 2016:

"L’ICAO ha deciso il bando delle spedizioni di batterie al litio nelle stive degli aerei passeggeri dal primo aprile 2016, per prevenire il rischio d’incendio. Potranno viaggiare sui cargo, ma con limiti. L’ente internazionale che regola il trasporto aereo ha stabilito che dal primo aprile prossimo sarà vietato l’imbarco nelle stive di aerei passeggeri di spedizioni che comprendono solamente batterie agli ioni di litio, che potranno essere caricate sugli aerei full freight, purché la loro carica non sia superiore al trenta percento di quella massima possibile. Il divieto non vale per le batterie montate su attrezzature spedite o per quelli degli apparecchi dei passeggeri. L’Icao impone anche che tutte le batterie al litio dovranno superare i test UN38.3 T1-T8, che simulano il loro comportamento a diverse altitudini, sotto vibrazioni o stress, a specifiche temperature e durante forti impatti. Ci sono anche regole per l’imballaggio delle batterie imbarcate sugli apparecchi cargo."

Cosa ne pensi? Lascia un commento!


Ultima modifica di paky899 il Mar 29 Mar 2016 - 22:06, modificato 1 volta
avatar
paky899

Reporter

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : paky899
<b>Messaggi</b> Messaggi : 356
<b>Likes</b> Likes : 11

Re: Amazon: Smartphone e batterie non più acquistabili dalle isole

Messaggio Da Simone il Ven 1 Apr 2016 - 16:10

buono a sapersi
avatar
Simone

Moderatore

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : Draithblue
<b>Messaggi</b> Messaggi : 12337
<b>Likes</b> Likes : 683

Re: Amazon: Smartphone e batterie non più acquistabili dalle isole

Messaggio Da joy884 il Sab 2 Apr 2016 - 17:54

Uffa mai dai
avatar
joy884

Utente Liv.3

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : joy884
<b>Messaggi</b> Messaggi : 383
<b>Likes</b> Likes : 92

Re: Amazon: Smartphone e batterie non più acquistabili dalle isole

Messaggio Da peppe20 il Sab 2 Apr 2016 - 21:04

Scomoda come iniziativa..
avatar
peppe20

Utente Storico

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : Giuseppe0424
<b>Messaggi</b> Messaggi : 1776
<b>Likes</b> Likes : 43

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto



Siamo su:
Regolamento