Accedi

Ho dimenticato la password

Registrati Gratis


Badges Disponibili
Diventa Staff
Ti piacerebbe entrare a far parte del team di questo fansite? Inviaci ora la tua candidatura, clicca su questa icona:
Buona fortuna!
Ultimi Distintivi
Top 10 della Settimana
Games Hub172 Messaggi - 28%
l.u.n.a90119 Messaggi - 19%
symon9676 Messaggi - 12%
PiccolaGerry67 Messaggi - 11%
Mattia44 Messaggi - 7%
megadjanto31 Messaggi - 5%
Xx.Virgy.xX31 Messaggi - 5%
Visyz26 Messaggi - 4%
,Kal24 Messaggi - 4%
HabbolifeForum23 Messaggi - 4%

Cerca
 

Risultati per:

 

Link Partners



» Link Partners

Rispondi


Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da Giacom01 il Ven 29 Mag 2020 - 22:03

Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori 10274910

In vista della ripresa della circolazione interregionale, i governatori del Sud manifestano preoccupazione, con toni più o meno accesi. In generale prevale la linea della prudenza

"Ci sono troppe pressioni, anche sul Comitato tecnico scientifico. Se servirà, prenderemo delle contromisure. Non accetteremo forzature". A parlare, in un'intervista al Messaggero, è l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato, in vista della possibile ripartenza della mobilità tra le regioni a partire dal 3 giugno.

Palazzo Chigi tuttavia farà la sua scelta definitiva non prima di domenica, continuando a ribadire che ogni decisione sarà improntata alla massima cautela. Nelle prossime ore i dati sul monitoraggio che tiene conto delle aperture del 18 maggio faranno ulteriore chiarezza su quella che è la fotografia delle Regioni. Ma gli esperti si prenderanno ulteriori 24-36 ore per valutare altri numeri, quelli relativi al weekend scorso quando in diverse città italiane le piazze della movida si sono riempite di giovani, e capire - in caso di presenza di nuovi e contenuti focolai - se sia necessario o meno individuare delle zone rosse.

Lazio, linea di cautela


Come già visto, la Regione guidata da Nicola Zingaretti mantiene una linea di cautela e ribadisce che le decisioni vanno prese sulla base di riscontri scientifici, senza cedere a pressioni politiche. "Voi pensate che, se ci sarà il via libera agli spostamenti interregionali, tutti i milanesi andranno solo in Sardegna? Sapete quanti treni ci sono ogni giorno tra Roma e Milano? Io spero che ci sia grande scrupolo nel prendere le decisioni", osserva ancora l'assessore alla Sanità D'Amato.

Toscana, aperture diversificate fra le Regioni


Anche il presidente della Toscana Enrico Rossi fa un appello alla prudenza del governo. Per lui riaprire i confini della Lombardia il 3 giugno "sarebbe un errore" e sostiene la necessità di ripresa della mobilità diversificata tra le Regioni.

Sardegna: passaporto sanitario, Boccia contrario


La proposta del governatore della Sardegna Christian Solinas di chiedere un certificato di negatività a tutti coloro che arriveranno sull'isola è stata stoppata con fermezza dal responsabile degli Affari Regionali Francesco Boccia: "E' incostituzionale - afferma il ministro - lo dice l'articolo 120 della Costituzione. Una Regione non può adottare provvedimenti che ostacolino la libera circolazione delle persone". Il governatore sardo è di fatto isolato: la sua proposta è ferma in commissione sanità della Conferenza delle regioni e sarà discussa solo il 3, quando le riaperture dovrebbero essere già un dato di fatto. Lui però non ci sta, se la prende con "l'inutile litania neocentralista" di Boccia e annuncia che chi non ha il certificato, "dal mio punto di vista non può imbarcarsi in partenza e quindi non arriva in Sardegna". E anche oggi l'assessore alla Sanità Mario Nieddu, insiste: "Su certificazione nessun passo indietro".

Sicilia, archiviata la patente sanitaria


Il presidente della Sicilia Nello Musumeci, in un primo tempo anche lui favorevole alla patente sanitaria, ha successivamente archiviato questa ipotesi. Ma non ha escluso che la Sicilia possa ripartire qualche giorno dopo, visto che c'è un'ordinanza tutt'ora in vigore che consente la mobilità infraregionale dall'8 giugno. "Nessuna patente di immunità - spiega - ma un protocollo di sicurezza".

Calabria, controlli in uscita e non in entrata
La presidente delle Calabria Jole Santelli chiede al governo di adottare "precauzioni" per chi esce da quelle Regioni dove il contagio è più alto. E, sebbene oggi in un'intervista alla Nazione dica che "le porte per i turisti sono aperte", chiede comunque al governo di prendere "precauzioni in uscita dalle zone di particolare contagio, quindi in partenza, di non scaricare un'altra volta sulle nostre Regioni i controlli successivi, perché non possono essere fatti".

Campania, De Luca si porta avanti con l'app per il tracciamento
Il governatore Vincenzo De Luca - fautore sin dal principio della linea dura sulla difesa dei confini regionali - non dà per scontata la riapertura della mobilità interregionale: "Bisognerà vedere i dati epidemiologici", ha detto presentando in videoconferenza un sistema di monitoraggio tramite gestori della telefonia per monitorare la mobilità, "nel rispetto ovviamente della privacy". E ha aggiunto: "La Campania vuole essere sicura sul fronte sanitario per offrire più garanzie ai turisti".

Puglia, niente passaporti


Il presidente Michele Emiliano è contrario a certificati di negatività o patenti sanitarie. Ma non intende chiudere le porte della Puglia ai lombardi: "Voglio rivendicare con grande orgoglio che Milano è la seconda città della Puglia- ha detto ieri alla Vita in diretta su Rai 1 - Abbiamo migliaia di pugliesi in Lombardia e non è possibile immaginare che questo canale che è centrale per la nostra vita famigliare, lavorativa e per la sanità possa essere interrotto". Intanto in Puglia si valuta la possibilità di riaprire le discoteche all'aperto già dal 15 giugno.

Marche, porte aperte ai turisti


Tra gli aperturisti anche il presidente dem delle Marche Luca Ceriscioli, che in un'intervista a Repubblica ha ribadito che la sua regione aprirà le porte ai turisti e "accoglierà a braccia aperte i lombardi", che rappresentano il turismo più importante in termini di numeri.

Lombardia, Fontana fiducioso


Mentre è in atto scontro tra la fondazione indipendente Gimbe, che accusa la Lombardia di "aggiustare i numeri", e la Regione che risponde querelando e definendo le parole del presidente "gravissime e offensive", il governatore Attilio Fontana si dice fiducioso che dal 3 non ci saranno più vincoli per la sua regione: "Sono convinto che i lombardi saranno liberi di circolare in Italia. I dati sono positivi e in miglioramento. La Lombardia rientrerà sicuramente nel novero delle regioni che avranno libertà di movimento". Tuttavia la Regione rimane sotto i riflettori sotto il profilo dei contagi.

Liguria, niente allarmismo


Ottimista anche il governatore della Liguria Giuseppe Toti: "I dati del ministero ci dicono che per tutti gli indicatori non ci sono allarmi. Questi sono i fatti. Agli altri lasciamo l'allarmismo e il terrorismo".

Veneto, sì ai lombardi


"Dico si ai lombardi, ma comprendo le ansie di Solinas", ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, sottolineando tuttavia che "nessuno possa essere trattato da untore". Per Zaia è importante "non aprire a macchia di leopardo", ma farlo "tutti insieme" anche "a livello europeo". Poi, ammette, "capisco la preoccupazione di qualche collega che per istinto materno" è portato a voler evidenziare con barriere che restano che "il mio nido, la mia regione è più pulita di qualche altra", ma per Zaia le regioni devono aprire tutte assieme anche perché c'è la necessità di aumentare gli spostamenti.
Giacom01
Giacom01

Reporter

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : G101
<b>Messaggi</b> Messaggi : 5687

Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da Mattia il Sab 30 Mag 2020 - 10:36

È confermato, il 3 giugno riaprono le regioni!
Mattia
Mattia

Fondatore

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : kaselli
<b>Messaggi</b> Messaggi : 73876

Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da matty12457 il Dom 21 Giu 2020 - 19:11

Finalmente hanno riaperto le regioni, si spera in vacanze normale e nazionali, senza troppi rischi
matty12457
matty12457

Utente Liv.1

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : matty12457
<b>Messaggi</b> Messaggi : 79

Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da Robotika il Dom 21 Giu 2020 - 19:28

vabbe  il turismo tanto subirà tracollo
Robotika
Robotika

Utente Liv.1

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : Robotika
<b>Messaggi</b> Messaggi : 90

Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da eleonoraporta il Dom 21 Giu 2020 - 19:28

W la Liguria! non sono di parte eh...
eleonoraporta
eleonoraporta

Utente Storico

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : eleonoraporta
<b>Messaggi</b> Messaggi : 692

Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da Mon!ke il Dom 21 Giu 2020 - 19:48

Sembrerebbe sia stato stanziato anche un bonus vacanza, in base al reddito isee.
Mon!ke
Mon!ke

Utente Liv.3

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : Mon!ke
<b>Messaggi</b> Messaggi : 403

Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da elisa4894 il Dom 21 Giu 2020 - 19:57

riapertura già avvenuta e i catastrofisti sono stati smentiti Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori 2852211361
Anonymous
elisa4894


Re: Viaggi, è scontro tra le Regioni. Ecco le posizioni dei governatori

Messaggio Da Secolarem il Dom 21 Giu 2020 - 19:58

Speriamo che il turismo riapra, è il miglior guadagno in italia... senza quello (idem quello indoor) siamo spacciati!
Secolarem
Secolarem

Utente Liv.1

<b>Nome Habbo</b> Nome Habbo : Secolarem
<b>Messaggi</b> Messaggi : 54

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto



Siamo su:
Regolamento